Gio. Lug 18th, 2024

IL Coordinamento Stage & Indies, la filiera della musica indipendente ed emergente italiana, appoggia la proposta del Presidente di Confcommercio Carlo Sangalli perché’ la Ue si impegni al più presto per l’introduzione di una ‘Global Minimum Tax’ che deve rappresentare “una giusta tassazione delle grandi multinazionali, delle grandi piattaforme digitali globali”.

Infatti, anche per noi non è equo e non è giusto che un imprenditore – piccolo, medio o grande che sia – debba pagare le tasse tutte e subito, mentre questo non vale per le grandi piattaforme digitali. Inoltre diventa indispensabile l’obbligo ad avere tutte sedi legali nel nostro Paese e a reinvestire una parte dei ricavi in nuove idee e proposte del settore e aa condividere con altre aziende nazionali la propria intrapresa in Italia.

Sempre a tale proposito, il Coordinamento Stage & Indies invita le Autorità di Garanzia del Mercato e della Concorrenza a monitorare con attenzione i ruoli monopolisti di tali piattaforme digitali multinazionali che rischiano in alcuni casi di avere sempre più un eventuale abuso di potere dominante dal punto di vista economico e mediatico manipolando la crescita e lo s viluppo del settore musicale ed emarginando le piccole realtà musicali e la pluralità e la ricchezza delle proposte musicali del nostro paese.

Proprio a tutela di tutte le piccole realtà musicali indipendenti ed emergenti italiane, affinché’ non vi sia una iper-presenza delle major al prossimo Festival di Sanremo 2024, il Portavoce del Coordinamento Giordano Sangiorgi ha chiesto un incontro al nuovo direttore artistico del Festival di Sanremo 2024 Carlo Conti per proseguire nel positivo dialogo già avviato precedentemente con Amadeus. Restiamo in attesa di una data da parte del grande professionista e conduttore tv per poterlo incontrare e illustrare le nostre proposte, idee e suggerimenti per migliorare ancora di più il prossimo Festival di Sanremo e avvicinarlo sempre di piu0 al Made in Italy di tutta la filiera musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *