Lun. Giu 24th, 2024

Matteo Bassetti, tramite una lunga lettera, è stato denunciato all’Ordine Prov.Le Chirurghi e Odontoiatri  di Genova da  123 colleghi  (alcuni di questi ben  noti al pubblico per aver sollevato dubbi sull’efficacia e l’innocuità del vaccino ant-icovid19). Tra questi ricordiamo Giuseppe Barbaro, Andrea Stramezzi,  Daniele Giovanardi, Giovanni Frajese, Alessandro Meluzzi e Fabio Burigana. Il documento invita Alessandro Bonsignore, Presidente dell’Ordine di Genova, a prendere provvedimenti disciplinari nei confronti del professore Bassetti medico specializzato in malattie infettive tropicali e noto per le sue posizioni spesso ortodosse  durante il periodo della pandemia della SARS-CoV-2. La sua posizione è stata più volte criticata non tanto per le sue legittime posizioni scientifiche, quanto per un eventuale conflitto di interessi per i suoi legami con le stesse Case farmaceutiche che producono i sieri.

La risposta di Bassetti non si è fatta attendere. Il medico fa sapere tramite un Tweet che ha già consegnato la documentazione al suo avvocato il quale provvederà  a sua volta a denunciare tutti coloro i quali hanno denunciato lui all’Ordine. In attesa che la giustizia faccia il suo percorso, da giornalista, non posso esimermi dal far notare  che, al di là della ragione o del torto,  Bassetti nemmeno questa volta ha evitato di estrinsecare la sua rinomata arroganza professionale definendo i suoi colleghi dei “LAUREATI  IN MEDICINA” e non dei  medici a tutti gli effetti come lo è lui.

Le ragioni che hanno indotto i 123 medici a denunciare l’esperto in malattie infettive tropicali sono diverse, tra quelle più eclatanti annoveriamo:

-Gli insulti espressi ai colleghi che, in scienza e coscienza, hanno trattato i loro pazienti con farmaci tradizionali (antinfiammatori, idrossiclorochina, cortisonici eparina) poi rivelatesi estremamente efficaci alla pari di stregoni (v. art.58 CD) esaltando allo stesso tempo le linee guida ministeriale.

-Ha propagandato la sicurezza e l’efficacia di un farmaco tutt’ora in via di sperimentazione quando BionTech-Pfizer e Moderna tutt’ora affermano di non aver la minima idea degli effetti collaterali a distanza, avallandone l’uso indiscriminato anche su pazienti già guariti o con serie controindicazioni.

-Ha osteggiato qualsiasi evidenza scientifica che potesse limitare l’approvazione del farmaco ad RNA solo in modo caritatevole e condizionata alla asserita e falsa assenza di qualsivoglia terapia alternativa ed efficace (Giuseppe De Donno ha pagato con la vita), per poi affermare, dopo la rassegna del Mario Negri su Lancet Infectious Diseases, di aver usato privatamente fin dall’inizio della pandemia farmaci antinfiammatori dimostratisi efficaci, dopo averli apertamente. demonizzati.

-Ha offeso e denigrato illustri medici come Luc Montagnier (e per questo è stato anche condannato ad un risarcimento alla famiglia del medico defunto) con curricula scientifici infinitamente superiore al suo.

-Ha prestato la propria immagine per pubblicizzare prodotti di case farmaceutiche private.

Antimo Pappadia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *