Sab. Dic 3rd, 2022

Paragonare l’epoca del nazismo con quella contemporanea credo sia asimmetrico, ingenuo e forse perfino poco rispettoso nei confronti di quello che è stato il più folle genocidio mai commesso dall’uomo. Detto ciò e ribadendo il fatto che la comparazione tra le due epoche può risultare inappropriata (magari sarebbe bastato un vaccino per salvare gli ebrei dalla follia omicida dei nazisti), alcune analogie col secolo scorso ci sono e dovrebbero inquietarci o quanto meno farci riflettere. Ognuno la pensi pure come vuole, ma non ci si può esimere dal riconoscere che ci sono state inequivocabili similitudini tra ciò che sta accadendo oggi e ciò che è avvenuto nei decenni più bui del secolo scorso. Tra queste possiamo annoverare, una su tutte, quella che nessuno Stato, dalla seconda guerra mondiale ad oggi, si era mai sognato di decretare una discriminazione a norma di legge, e questo nonostante il fatto che la scienza ne aveva più volte sconfessata l’utilità

Tuttavia non voglio persuadere nessuno, pertanto ognuno è libero di pensarla come vuole (ci mancherebbe) anche se uno spunto di riflessione vorrei proporlo. A tale proposito ho raccolto una serie di infelici affermazioni discriminatorie fatte da personaggi pubblici, dopodiché una domanda mi è sorta spontanea: se questi individui avessero fatto le stesse dichiarazioni nei confronti di un’altra minoranza (omosessuali, extracomunitari, Musulmani, ecc.), quale sarebbe stata la nostra reazione?

Ecco le citazioni accompagnate dal nome, cognome e professione di  alcuni personaggi noti che hanno espresso (secondo me), indecorose affermazioni nei confronti di chi non si era o non si è vaccinato. Si ricordi che tra i non vaccinati ci sono anche donne e uomini che hanno problemi di salute di cui  nessun medico (a causa delle pressioni ricevute) ha voluto/potuto  analizzare soggettivamente i  benefici e rischi reali della persona in questione. Questi pazienti non solo sono stati lasciati soli nella più assoluta confusione mediatica, ma sono stati anche discriminati, umiliati, sospesi dal lavoro, privati dei diritti fondamentali, mortificati nella loro dignità, isolati e, infine, come riporto di seguito, bullizzati da personaggi ricchi, potenti e ben protetti dalla classe politica dominante. Tra i non vaccinati, non ci possiamo nemmeno dimenticare che ci sono molti soggetti che hanno paura di inocularsi perché hanno avuto precedentemente esperienza di importanti effetti collaterali dovuti ai vaccini tradizionali o proprio al siero  anticovid19, eventi verso i quali i medici spesso tendono ad essere superficiali e sbrigativi. Insomma possiamo dire che perfino solo l’etichetta “No-Vax” comprende una gamma troppo vasta di condizioni psicologiche e sanitarie per poterne fare un’erba un fascio e quindi già di per sé la definizione appare strumentale, semplificativa e discriminante. Ma questo è un altro tema.

Qui di seguito è possibile leggere le inaccettabili affermazioni asserite da personaggi noti.

“Campi di sterminio per chi non si vaccina” Giuseppe Gigantino, cardiologo

“Se fossi Conte, godrei nel farvi morire come mosche”  Andrea Scanzi, giornalista.

“Se fosse per me costruirei anche due camere a gas” Marianna Rubino, medico.

“I cani possono sempre entrare. Solo voi, come è giusto, resterete fuori” Sebastiano Messina, giornalista.

“Vagoni separati per non vaccinati” Mauro Felicori, assessore.

“Escludiamo chi non si vaccina dalla vita civile” Stefano Feltri, giornalista.

“I no vax fuori dai luoghi pubblici” Eugenio Giani, Presidente Regione Toscana

“Potrebbe essere utile che quelli che scelgono di non vaccinarsi andassero in giro con un cartello al collo” Angelo Giovannini, sindaco di Bomporto (MO)

“Stiamo aspettando che i no vax si estinguano da soli” Paolo Guzzanti, giornalista

“Verranno messi agli arresti domiciliari, chiusi in casa come dei sorci” Roberto Burioni, virologo.

“Non chiamateli no vax, chiamateli col loro nome: delinquenti” Alessia Morani, deputato

Vorrei un virus che ti mangia gli organi in dieci minuti riducendoti a una poltiglia verdastra che sta in un bicchiere per vedere quanti inflessibili no-vax restano al mondo” Selvaggia Lucarelli, giornalista.

I rider devono sputare nel loro cibo” David Parenzo, giornalista”.

I loro inviti a non vaccinarsi sono inviti a morireMario Draghi, Presidente del Consiglio.

Gli metterò le sonde necessarie nei soliti posti, lo farò con un pizzico di piacere in più” Cesare Manzini, infermiere

Provo un pesante odio verso i no vax”  J-Ax, cantante.

Se riempiranno le terapie intensive mi impegnerò per staccare la spina” Carlotta Saporetti, infermiera.

“Un giorno faremo una pulizia etnica dei non vaccinati, come il governo ruandese ha sterminato i tutsi” Alfredo Faieta, giornalista.

Il green pass ha l’obiettivo di schiacciare gli opportunisti ai minimi livelli”  Renato Brunetta, ministro

E’ giusto lasciarli morire per strada Umberto Tognolli, medico.

“Prego Dio affinché i non vaccinati si infettino tra loro e muoiano velocemente” Giovanni Spano, vicesindaco.

“Bisogna essere duri e discriminare chi non si vaccina, in ospedale, a scuola, nei posti di lavoro” Filippo Maioli, medico.

“Serve Bava Beccaris, vanno sfamati col piombo” Giuliano Cazzola, giornalista.

Mandategli i Carabinieri a casaLuca Telese, giornalista.

Gli renderemo la vita difficile, sono pericolosi” Pierpaolo Sileri, Viceministro

E’ possibile porre a loro carico una parte delle spese mediche, perché colpevoli di non essersi vaccinati” Sabino Cassese, costituzionalista.

Non sarà bello augurare la morte, ma qualcuno sentirà la mancanza dei no-vax?” Laura Cesaretti, giornalista.

I novax sono i nostri talebani” Giovanni Toti, presidente regione Liguria.

Sono dei criminali, vanno perseguitati come si fa con i mafiosi” Matteo Bassetti, infettivologo.

Non siete vaccinati? Toglietevi dal ca**o!”  Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia Romagna.

In considerazione del fatto che risiedo in questa regione mi permetto una nota: vi assicuro che la maggior parte degli emiliani, fortunatamente, non è né  ignorante, né cafona, né volgare come il governatore che la rappresenta.

Antimo Pappadia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *