Dom. Mag 26th, 2024

Spesso si sente parlare di incidenti (soprattutto quelli stradali) causati da animali selvatici o da quelli domestici irresponsabilmente abbandonati. Questo articolo però, non si occuperà degli incidenti che gli animali provocano agli umani, ma delle precauzioni che andrebbero prese per evitare che i nostri amici a quattro zampe possano farsi del male.

Gli animali domestici, soprattutto da cuccioli, tendono ad essere estremamente curiosi e questo li spinge a frugare di continuo in ogni angolo della casa, esponendosi così   a vari tipi di pericoli. Le conseguenze più comuni dovuti agli incidenti sono: fratture, scottature, intossicazioni, scosse elettriche e ferite da taglio. Come ridurre al  minimo le possibilità che i nostri animali domestici possano farsi del male?

Ecco alcuni consigli:

  • Non far correre il cane sulle scale o su superfici lisce e troppo scivolose, potrebbero cadere  e fratturarsi le zampe. In particolare si raccomandano le terrazze e i balconi senza adeguate protezioni, sono pericolosissimi.
  • Non permettere agli animali domestici di entrare nelle stanze dove avete appena lavato il pavimento o pulito i mobili, specialmente se sono stati utilizzati trattamenti particolari. Leccando i pavimenti o le superfici trattate, potrebbero avvelenarsi o intossicarsi
  • Conservare i detersivi in luoghi sicuri dove cani e gatti non possono arrivare. Tenere lontano anche i farmaci e i prodotti della cura personale inclusi cosmetici, creme, bagnoschiuma, trucchi, ecc.
  • Anche in giardino potrebbero entrare in contatto con piante tossiche se ne ignoriamo la nocività come ad esempio l’oleandro e l’ortensia, fare attenzione anche in casa con la Stella di Natale. Infatti non tutti sanno che questa deliziosa pianta contiene un lattice velenoso che, se ingerito dai nostri amici a quattro zampe, può causare vomito, diarrea e  dilatazione della pupilla compromettendo temporaneamente la vista.
  • Non lasciare mai gli animali in cucina dove teniamo oggetti appuntiti (coltelli, forchette, ecc.)  o piastre e/o fornelli accesi. Sarebbe una buona abitudine evitare  che i propri animali domestici gironzolino  in cucina.
  • Tenere sempre la tavoletta del WC abbassata, in modo tale che l’animale non possa bere l’acqua che potrebbe essere contaminata da disinfettante o potrebbe anche semplicemente contenere cariche batteriche potenzialmente pericolose.
  • Attenzione anche ai piccoli oggetti che potrebbero essere ingeriti provocando soffocamento  tipo  lacci, giochini, ciucci,  ecc.

La redazione (comitato scientifico)

Foto di Paola Soragni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *