Sab. Set 24th, 2022

Domenica 11 settembre il consiglio comunale di Reggiolo ha conferito la cittadinanza onoraria al Professor Rodolfo Signorini, figura insigne della letteratura e della ricerca storica. Docente di latino e profondo conoscitore dei Gonzaga, Signorini si è distinto per il suo contributo alla restaurazione della casa del Mantegna e di alcune sue Opere. Signorini, oltre ad essere un personaggio di spessare in ambito artistico e culturale dal 2001 è anche Priore della Confraternita della Zucca Teolilo Folengo, una associazione enogastronomica costituita nel 1996 che ha come obiettivo la diffusione nel mondo del tortello di zucca e la sua promozione. 

Dopo che l’amministrazione comunale ha  formalizzato il conferimento della cittadinanza onoraria (votata unanime), Signorini ha fatto un discorso lucido e condivisibile, sottolineando l’importanza della fratellanza all’interno  della Confraternita della Zucca  di cui lui, come abbiamo già detto, ne  è Priore. In particolare, ha asserito il professore, che “l’associazione gastronomica” è fondata sui  principi intrisi di solidarietà, amicizia,  pace e collaborazione, valori che ci sentiamo di condividere con tutti i Paesi del  mondo inclusi quelli non allineati con le nostre abitudini e costumi, e non solo con quelle comunità con cui Reggiolo ha fatto il gemellaggio, concetto ribadito più volte in Consiglio Comunale dagli esponenti della maggioranza.

Noi pensiamo, altresì, che i valori dell’amicizia, della fratellanza e della collaborazione dovrebbero essere estesi in ogni angolo del globo e l’Unione Europea è solo un luogo qualunque su cui cominciare a diffonderli.

Antimo Pappadia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *