Sab. Dic 3rd, 2022

Sabato 20 marzo, a San martino di Guastalla, (RE), presso l’Oasi di Nina, ha avuto luogo un’iniziativa  educativa  volta alle nuove generazioni. L’obiettivo prefissato è stato quello di unire la cultura con la natura in un contesto di spensieratezza e divertimento. Il pomeriggio, seppur con temperature piuttosto rigide per il periodo, è stato accompagnato da un sole tiepido e da un cielo terso. Erano presenti moltissimi bambini che hanno trascorso una giornata di serenità a diretto contatto con la natura. La prima parte del pomeriggio ad essere protagonista è stato il mago Alfredo Ettore (detto Gigetto) che, con le sue magie, ha catturato l’attenzione di tutti i presenti coinvolgendoli in giochi di prestigio. Poi è stata la volta di Valeria (la titolare della struttura) la quale ha invitato i presenti a visitare la fattoria e ad incontrare gli animali “adottati” spiegandone le peculiari caratteristiche di alcuni di essi. Successivamente il nostro Direttore Antimo Pappadia, insieme ad Alessandro Fabbi, autore del libro, ha presentato il volume “Orme intensive”, un romanzo ambientato nel 2039 che punta il dito contro i disastri che l’uomo sta compiendo sulla natura.

La seconda parte della serata è stata accompagnata dalla musica e dalla bella voce di Matteo Bigi.

Il tutto è stato accompagnato da un abbondante buffet.

Lo scopo della manifestazione è stato quello di sensibilizzare le nuove generazioni (e non solo) sui danni dell’inquinamento e in particolare da quelli che vengono prodotti dalla plastica e dagli allevamenti intensivi.

La redazione 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *