Casalgrande crocevia del Rock

Lo scorso 13 settembre a Casalgrande (RE), il Badlands Cafè (ex Bar Fiorini, ex Alibabar), ha festeggiato il quinto compleanno della gestione Zanti-Stradi.
Per l’occasione si è esibito  in anteprima un gruppo di cover New Wave  anni 80 gli Amsterdam Session.
Casalgrande, comune conosciuto nel comprensorio ceramico per la produzione di piastrelle,  ha una grande tradizione rock legata ad artisti importanti come Paolo Belli, Graziano Romani, Rocking chairs e tanti altri, ed è molto attiva a livello musicale e culturale, grazie ai tanti locali, alle associazioni e alle diverse  manifestazioni che si occupano di arte e di musica.
Si ricordi che, proprio a settembre del 1993  sotto la tettoia del Badlands cafè, che allora si chiamava Alibabar, si esibirono per  la prima volta gli Sdroncocobus, e da lì susseguirono concerti in tutta la provincia di Reggio Emilia. Rex, alias Renato Illiano , in questo momento di “pausa Sdroncocobus” ha pensato di seguire la sua grande passione musicale e grazie alla follia dei suoi compagni di avventura, è riuscito a formare la Band: AMSTERDAM SESSION.
Gli Amsterdam Session sono una cover band composta da musicisti molto competenti e con grande esperienza nonostante la giovane età di molti componenti:
-alla batteria Michele Mazzieri che collabora con Frankie Magellano, ILRE, Cover Garden
-al basso Daniele Sansiveri delle I-DOLL
-alle chitarre Daniele Castellani Cover Garden, Vanaradma e Stafano Corradini chitarra storica dei Beautiful Banana e anima  di altre band locali.
Voce Renato “Rex” Illiano Sdroncocobus.

Per l’occasione la band ha collaborato con un’artista casalgrandese la pittrice Beatrice Riva con la quale il gruppo musicale si è sentito molto in sintonia, esibendo le T-shirt raffiguranti i suoi dipinti e collaborando alla creazione del  loro logo, avvalendosi però, anche del contributo straordinariao di Igor Bianco.
Beatrice Riva classe 1971 è nata a Sassuolo (MO), vive e lavora a Casalgrande (RE). Disegna da quando era bambina utilizzando varie tecniche, dalla matita ai pennarelli, all’acquerello. I soggetti e le scene sono spesso immaginari, ma compare sempre la figura umana. Ha partecipato a innumerevoli mostre sul  territorio alcune delle quali anche prestigiose.
La serata è stata un successo. Pur rispettando le norme che prevedono il contenimento della diffusione del Covid19, il pubblico ha molto gradito l’evento augurandosi che altre iniziative simili vengano presto intraprese confermando Casalgrande Crocevia del Rock.

 


Barbara Lo Rillo

 

 

 

 

wp_7490131

Antimo Pappadia Direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *