L’Intelligente

Il 15 agosto i redattori de “L’Intelligente” si concedono una pausa. Il prossimo numero sarà il sessantottesimo e uscirà l’1 settembre. La cadenza del giornale continuerà ad essere quindicinale.

In questi tre anni di attività abbiamo totalizzato oltre 200.000 visualizzazioni, più di 5.500 al mese, circa 180 al giorno. Numeri importanti se li paragoniamo ad altri quindicinali on line dello stesso genere. Noi però abbiamo qualcosa che gli altri non hanno, o meglio: non desideriamo avere ciò che gli altri cercano spasmodicamente, e cioè la pubblicità e i finanziamenti.

La nostra scelta consapevole è stata quella di far fede sul volontariato autentico, rimettendoci anche le spese. La colonna portante della nostra Testata si erige sulla libertà di pensiero e sulla circolazione delle idee che viene alimentata solo dal desiderio di informare. Nessun giornale può essere veramente indipendente se viene finanziato da Enti o condizionato da imprenditori che pagano la pubblicità. Certo, non posso esimermi dal riconoscere che è impossibile vivere di volontariato, e devo anche ammettere che è estremamente complesso fare informazione competente e di qualità quando si è costretti ad occuparsi di altro per poter vivere… Tuttavia noi ci proviamo, e da tre anni a questa parte stiamo riuscendo ad onorare l’impegno con orgoglio e grande professionalità. Anche se ci rimettiamo le spese, la passione per la diffusione della cultura, l’amore per la conoscenza e l’impulso di garantire un’informazione cristallina e indipendente ci danno la forza di andare avanti. Sì… lo so, probabilmente siamo folli, sicuramente fuori dal mondo! Diciamo che siamo proprio completamente matti… Ecco se penso che solo chi è tanto matto da poter pensare di cambiare il mondo può farlo,  voglio ricordare tutti, uno per uno, i nomi di quei pazzi che, nonostante tutte le difficoltà, continuano a prodigarsi per questa bella realtà che si chiama www.lintelligente.it.

I fantastici redattori che scrivono regolarmente sul Quindicinale sono: Gianfranco Domizi, Nadia Farina, Nunzia Manzo, Anna Bruna Gigliotti, Alessandro Porcelluzzi. Dietro le quinte abbiamo il provvidenziale supporto di Ivana Cavalletti, Barbara Lo Rillo e tanti altri redattori occasionali; in particolare bisogna ricordare il contributo di Marzia Schenetti che è stata una delle ideatrici e fondatrici del nostro giornale. Infine, ci sono io che, se da un lato ho l’incombenza della totale responsabilità giuridica del Quindicinale (cioè tutti i doveri concernenti alla figura di Direttore responsabile, Proprietario e Stampatore), dall’altra ho l’onore e la fortuna di avere collaboratori di spessore che arricchiscono la mia capacità intellettuale, affinano la mia conoscenza generale delle cose e soprattutto tengono in vita un bellissimo sogno.

Grazie e… avanti tutta.

 

Antimo Pappadia

wp_7490131

Antimo Pappadia Direttore responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *