Percorsi per vittime di narcisismo

Parte da Casa Gioia a Reggio Emilia, cooperativa sociale, startap innovativa, che progetta percorsi individuali sulla disabilità e l’autismo, un corso per vittime di Narcisismo.

Da giovedi 21 Maggio, data di inizio del percorso in Weibenar, che si affianca a quelli iniziati in sede dall’inizio dell’anno, e che aveva avuto una risposta sorprendente, tanto da costituire due differenti gruppi, uno di donne e l’altro di uomini, vittime, Casa Gioia ha potuto arricchire l’offerta della sua startup, grazie ad un team di professionisti, psicologi, altamente formati.

Tema di grande attualità e dalle molteplici declinazioni, i Seminari, sono in programma tutti i giovedi, fino al 9 Luglio alle ore 20 30 e si pongono l’obbiettivo di dare strumenti non solo di consapevolezza, ma risolutivi , ad un dramma umano che è quello, dell’abuso narcisistico psicologico.

L’iniziativa coraggiosa, nasce dalla Presidente di Casa Gioia, come lei stessa ha raccontato nella pagina facebook ,NARCISISMO HEROES, ha trascorso parte della sua vita a doversi ricostruire, sia sotto il profilo umano che professionale, essendo stata lei stessa vittima di narcisisti in ambito famigliare e lavorativo.

Il coraggio non manca a questa donna, che ha sempre fatto del dolore un’opportunità per gli altri.

E’ stato cosi per la nascita nel 2017 di Casa Gioia, pensata prima nel cuore, Stefania è mamma di un giovane adulto, affetto da disabilità grave che ha accettato la sfida di un Centro che potesse unire e armonizzare le esigenze di percorsi completamente cuciti sulle esigenze delle singole fragilità, con competenze altamente professionalizzanti, il tutto valendosi di una scienza, l’Aba, che consente non solo una presa dati oggettiva, ma modelli educativi replicabili.

Avendo sperimentato poi su di sé , la bontà di percorsi di guarigione dagli abusi Narcisistici subiti e avendo all’interno di Casa Gioia degli psicologi molto competenti, ha deciso come solo un saggio imprenditore sa fare, di proporre questi percorsi che oggi l’esperienza Pandemica ha trasferito on line.

Gli argomenti sono vari e il corso viene condotto dal Dott Nicola Maffini , psicoterapeuta e analista clinico del comportamento.

La prenotazione è obbligatoria e può essere fatta compilando il forum di iscrizione www.casagioia.org.

Sia sul sito di Casa Gioia https://www.casagioia.org/index.php/servizi/ che sulla pagina Facebook di Narcisismo Heroes si può prendere visione degli argomenti che verranno trattati e iscriversi anche ad un solo seminario senza obbligo di frequenza..

A chi deciderà di partecipare, verrà chiesto un contributo di 20euro a seminario, e le somme raccolte andranno a finanziare i percorsi di Casa Gioia sui ragazzi autistici.

Il team di Casa Gioia ha pensato che poteva essere un modo attraverso cui si valorizza questo percorso di rinascita: un dolore sconfitto che produce altro benessere , finanziando la crescita e l’educazione di persone fragili come i bambini e i ragazzi affetti da malattie neurologiche e autismo.

Gli appuntamenti sono tanti, come si vede  dalla locandina e disegnano una cornice di conoscenza, che spazia dalla capacità di comprendere il comportamento aggressivo, le sue funzioni e i modi più efficaci per gestirlo e difendersi, attraversa esperienze di vita vera, come la scrittrice Dragani ci racconterà fino a percorrere la conoscenza legale sulla violenza psicologica e la maniera più efficace per difendersi e ottenere tutela, seminario condotto dall’avvocato Veronica Ligabue.

Cambiare una visione ed un approccio verso fragilità umane, non è percorso semplice!

Attivare percorsi che possano dare strumenti e aiutino a riflettere che forse, un cambio di prospettiva, è possibile, è strada sicuramente ambiziosa, ma noi Donne di Casa Gioia siamo abituate a combattere oltre che per i Diritti, anche per la realizzazione dei sogni e quale sogno più ambizioso del recupero della propria identità che nei percorsi di Casa Gioia , significa valorizzare le proprie capacità , nel progetto Narcisismo, significa abbattere il muro di violenza e pregiudizio che oscura la propria essenza.

 

 

Rosa Ruggiero

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *