Bilancio

Bilancio Parola semplice, parola che, in poche lettere, può racchiudere molto. Moltissimo. A volte tutto.

Certo, di primo acchito vien da pensare a un’attività commerciale e, come direbbe il buon Cumenda:

“Qua c’è di mezzo la finanza…”

Tranquilli, questo articolo non servirà a smascherare i vostri eventuali scheletri nell’armadio (o nella cassa).

Anzi, magari vi donerà qualcosa, invece di togliervela.

Vi siete mai guardati allo specchio?

Ok, domanda troppo generica.

Mettiamola così: vi siete mai fermati un solo istante, guardando alle vostre spalle?

O magari anche senza voltarvi, avete mai pensato fin dove siete giunti, fino a oggi, fino al momento in cui avete posato gli occhi su questo articolo?

Non importa la vostra età, il bilancio di una vita si può fare a ottanta come a vent’anni.

Nel primo caso, non si scappa, il tempo per rimediare è davvero poco, nonostante io auguri a tutti di vivere fino a cento e passa anni.

Nel secondo, però, avete molto tempo per rimediare e per dare alla vostra esistenza quel senso che tante volte cerchiamo.

Perfino in un film, in una canzone, in una storia.

C’è chi dice che non dovremmo mai guardarci indietro per non perdere di vista il futuro, l’obiettivo, per non lasciarci scoraggiare dai fallimenti.

È vero, ciò che vedremo potrebbe affossarci per sempre.

E se fosse il contrario? Se la vista dei nostri errori ci desse la spinta che tanto cercavamo, e che era sempre rimasta nascosta in noi?

Forse sarà una scommessa, una scommessa con noi stessi.

Noi siamo la montagna più alta da scalare e qualcuno è arrivato in cima.

L’aria lassù è davvero buona, cosa aspettiamo ad arrivare anche noi? Una bella festa ci attende, ve l’assicuro.

La festa più bella.

 

Roberto Baldini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *