Il diavolo risiede a Reggio Emilia?

La Pietra di Bismantova si trova in provincia di Reggio Emilia. Alta 1047 metri, è parte integrante del Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. La montagna si trova nel comune di Castelnovo ne’ Monti e la sua posizione isolata rispetto alle altre montagne appenniniche la riempie di fascino e mistero. La stessa etimologia del nome potrebbe essere collegata al ruolo di montagna sacra che la Pietra avrebbe avuto nell’antichità. Tra le infinite credenze che hanno avvolto di mistero questo monte, ce ne sono alcune piuttosto sinistre. La più terrificante è senza dubbio la leggenda secondo la quale all’interno della pietra risiede la dimora del diavolo in persona. Che dentro la Pietra di Bismantova ci sia la casa del diavolo sono in pochi a crederci, ma il verificarsi di strani fenomeni luminosi è un dato di fatto. Non a caso l’astrofisico Nicola Tosi insieme ad un gruppo di ricercatori del Progetto Uap Italia, qualche anno fa, è riuscito a fotografare i misteriosi fenomeni luminosi di cui tanto si parla, ma, purtroppo, senza comprenderne la ragione certa.

In ogni caso, al di là del mistero che avvolge una delle montagne più affascinanti d’Italia, il motivo principale per cui io l’ho visitata è stato che ci tenevo veramente tanto a vedere quale fosse il monte che, con tutta probabilità, Dante Alighieri scelse per collocarci il Purgatorio.

 

«Vassi in Sanleo e discendesi in Noli,

montasi su Bismantova in cacume

con esso i piè; ma qui convien ch’om voli;

dico con l’ale snelle e con le piume

del gran disio, di retro a quel condotto

che speranza mi dava e facea lume»

(Dante, Purgatorio, canto IV, vv.25-30)

 

Antimo Pappadia

2 pensieri riguardo “Il diavolo risiede a Reggio Emilia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *