Amore e/o Amicizia

Quando due persone hanno interessi in comune e riescono, in una forte coincidenza di principi e valori, a condividere in maniera disinteressata aspetti della propria vita, si instaura tra loro un rapporto di amicizia. Si tratta di un tipo di relazione che può coinvolgere, senza distinzioni, persone dello stesso sesso e di sesso opposto; tuttavia, quando nasce tra uomo e donna, è accompagnato spesso da pregiudizi.

L’esistenza o meno dell’amicizia tra uomo e donna è un dibattito sempre aperto.  Ma perché per molte persone l’amicizia uomo donna non esiste? Cosa porta a dubitarne?

A difendere questo tipo di rapporto è soprattutto la donna, mentre a pensare il contrario sono prevalentemente gli uomini.

Molti ritengono che una reale e disinteressata amicizia tra maschi e femmine sia impossibile perché almeno uno dei due cela sempre un interesse sessuale per l’altro: nel momento stesso in cui due persone di sesso opposto decidono di approfondire la conoscenza vuol dire che si sono trovati in qualche modo piacevoli, e questo implica una forma attrazione. Il maschio è abituato a comportarsi spontaneamente e a palesare, più o meno rapidamente, il proprio interesse sessuale. Le donne invece tendono a celare, talvolta anche a sé stesse, i contenuti sessuali di quel sentimento “speciale”, per timore di compromettere il rapporto di amicizia.  Talvolta sentimenti amorosi e attrazioni sessuali vengono sublimati nell’amicizia, si instaura così una relazione caratterizzata dalle stesse abitudini di una coppia, tranne che per l’assenza del contatto fisico, semplicemente perché esistono impedimenti a viverli nella loro pienezza, magari perché unilaterali e non corrisposti, o perché uno dei due è già impegnato in una relazione sentimentale, o per aspetti e caratteristiche della relazione che la renderebbero socialmente inapprovabile.

Non è raro, difatti, che l’amicizia tra uomo e donna si concluda nel momento in cui scatta la componente sessuale, oppure se uno dei due si fidanza e riducono notevolmente le attenzioni verso l’altro, generando episodi di inaspettata gelosia. In questo caso si sente parlare, di consueto, del dover fare una scelta; ma perché si è costretti a dover scegliere se si tratta di sentimenti tanto diversi?

In realtà Amore e Amicizia non sono che due facce della stessa medaglia. L’amicizia è sempre la sublimazione di una forma di amore, in alcuni casi sessualizzato, in altri puro e profondo. Basti pensare all’etimologia della parola amico che trae la stessa radice del verbo amare e letteralmente significa “colui che ama”.

L’amicizia che unisce un uomo e una donna può addirittura favorire la nascita di un sentimento, sia esso di attrazione, innamoramento, amore, attraverso una conoscenza più autentica e profonda, perché disinteressata e scevra di tutti quei meccanismi che caratterizzano la conoscenza consecutiva all’innamoramento, quando scatta prima il “colpo di fulmine”.

Gli amici di sesso opposto sono preziosi e possono aggiungere al rapporto componenti che gli amici dello stesso sesso non sono in grado di aggiungere. La reciproca compagnia può essere godibile e arricchente anche in assenza di attrazione fisica.

Certo il rischio che uno dei due sia o possa essere attratto esiste, le amicizie reali tra maschi e femmine sono un tesoro raro da proteggere e coltivare. Non tutti sono in grado d’intrattenere relazioni con l’altro sesso sane, trasparenti e prive di interessi sessuali.

E’ una questione di esperienze e apprendimento. Se abbiamo vissuto in un contesto familiare in cui i rapporti tra persone sono stati promossi indipendentemente dal sesso, risulteranno naturali. Se abbiamo assistito ad approcci con persone del sesso opposto caratterizzati da malizia, o sottoposti a rimproveri ed accuse, sarà difficile viverli liberamente e con naturalezza.

 

Nunzia Manzo

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *