Torta verde dolce o Torta di spinaci.

Un Natale già confezionato

perlopiù in giro si trova;

pare che sempre meno persone

si adoperino a farlo

iniziando giorni prima,

come una volta, partendo

da latte, zucchero, farina e uova.

Mentre al banco “Pasticceria”

la gente sta in fila per le sue spese,

mi sovviene a un tratto

la signora del paese,

che prepara ancora

i dolci della festa

senza il ricettario,

le dosi tutte in testa

calibrate in modo esatto,

tempo di cottura a occhio,

una lavorazione lesta

coi segreti della cuoca

e quegli ingredienti in più

che non trovi mai in offerta:

sorriso sincero

e porta per un caffè in compagnia

sempre aperta.

Torta verde (Torta di spinaci)

(Le dosi potrebbero variare a seconda di quanto intende far trapelare la cuoca)

 

700 gr. di zucchero

700 gr. di mandorle

5 uova (albumi montati a neve)

3 etti di spinaci lessati

1 bustina di zucchero vanigliato

1 dose di lievito per dolci

La scorza grattugiata di un limone

Liquore Sassolino a piacere

Pasta frolla

 

Tritare molto finemente spinaci e mandorle, unire gli ingredienti avendo cura, quando si aggiungono gli albumi, di mescolare l’impasto dal basso verso l’alto per non farli smontare. Versare il composto in una teglia imburrata dove si era precedentemente disposta la pasta frolla. Infornare a circa 180° per… be’, andate un po’ a occhio!

 

Buone Feste

(Ivana Cavalletti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *