Il polpo alla Mr. Antimo

Con 242 articoli 9 rubriche e più di 60.000 visite, www.lintelligente.it è considerato da molti lettori uno dei Quindicinali più interessanti e intellettualmente onesti presenti in rete.

Ma la notizia che vi volevo dare è un’altra. Ed è proprio una bella news. E voglio darvela su di una rubrica che in genere viene utilizzata per raccontare la sofferenza e la disperazione delle persone, ma in questo numero speciale tutti gli spazi sono eccezionalmente riservati alla bellezza, all’arte e  alla cultura culinaria. Già, proprio così…alla cultura culinaria.

Infatti, nonostante la chiusura natalizia, oggi, 21 dicembre 2018, noi redattori di www.lintelligente.it abbiamo ugualmente voluto riservare  un pensiero per tutti i lettori.

Accanto agli auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo, ogni singolo collaboratore ha scelto di stilare una ricetta di una pietanza caratteristica della propria terra di origine. Accanto ad ogni ricetta (visto che i relatori de www.lintelligente.it sono anche poeti e scrittori), hanno abbinato anche una poesia, un racconto o una filastrocca.

Per quanto mi riguarda, preferisco i piatti “auto cucinanti” e, in considerazione del fatto che in qualità di Direttore responsabile non potevo di certo esimermi da questa pregevole iniziativa, ho scelto una ricetta congeniale alla mia personalità e cioè una pietanza buona, nutriente e soprattutto che non richiedesse particolare impegno nel prepararla.

Ecco a voi il Polpo alla Mr. Antimo.

Prendere un polpo, tagliarlo a pezzetti piccoli, immergerlo nell’olio extravergine di oliva e infornarlo a 150 gradi. Dopo un’ora e quaranta circa, lo lasciate raffreddare,  aggiungete un po’ di prezzemolo, qualche goccia di limone e… eccolo pronto. Vedrete che un polpo così buono, morbido e appetitoso non l’avrete mangiato mai da nessuna parte! Forse…

Ah, a proposito, non dimenticatevi che:

Il modo in cui l’uomo sceglie di alimentarsi, lo aiuta a trasformarsi in ciò che vuole veramente diventare.-  “Aforismi e citazioni“, Antimo Pappadia – 2012

 

 

Antimo Pappadia

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *