“Nunc et semper”

Una leggenda narra che, durante le notti di plenilunio, lo spettro di Pier Maria II de’ Rossi si aggira nei pressi della via di accesso al suo maniero recitando la famosa frase “Nunc et semper” (Ora e sempre).

Un’altra versione racconta invece che il fantasma è quello di una duchessa murata viva nella fortezza in epoca indefinita. Stiamo parlando del sontuoso castello quattrocentesco di Torrechiara. Ubicato sulla parte dominante della Val Parma nella frazione di Langhirano (PR), è considerato uno dei più incantevoli castelli del nostro territorio. Nato come fortezza, fu utilizzato soprattutto come nido d’amore da Pier Maria II de’ Rossi e dalla sua amante di nobili natali Bianca Pellegrini. Torrechiara è una frazione di Langhirano, un suggestivo borgo medievale situato a 278 metri s.l.m. nella provincia di Parma. Dopo aver visitato il Castello e il borgo di Torrechiara, il turista, oltre alle bellezze paesaggistiche, può apprezzare anche alcune specialità gastronomiche locali o acquistare prodotti tipici presso le diverse attività artigianali presenti sul territorio. Tra queste c’è lo storico birrificio artigianale PANIL. Nato negli anni Trenta per la produzione di vini tipici dei colli di Parma, dal 2000 vede affiancare ai vini un’importante produzione di birre artigianali, con ricette di stile italiano personalizzate dai titolari che gli hanno fatto ottenere innumerevoli e prestigiosi premi tra cui: Birra dell’anno nel 2007, 2008 e 2009, Birre d’Italia 2009 e 2017 e tanti altri.

La peculiarità della realizzazione di tutte le varietà di birre PANIL è data dal non utilizzo di pastorizzazione, di conservanti e dal non filtraggio: tali caratteristie, oltre a rendere unico il gusto della birra e a esaltare i sapori del cibo che l’accompagna, imprimono alla bevanda un alto grado di digeribilità. Al birrificio PANIL fare una sosta per degustare le otto differenti versioni di birra è sicuramente un bel modo di apprezzare maggiormente il borgo medioevale col suo splendido castello di Torrechiara, per dirla alla Pier Maria II de’ Rossi, nunc et semper.

 

 

Barbara Lo Rillo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *